Informatica forense - SitSardegna.it

informatica_forense

Informatica forense

Recuperare il materiale, cristallizzarlo, studiarlo e comprendere gli aspetti fondamentali da usare come prova… l’informatica forense, o digital forensics, fa proprio questo.

Trovare la prova delle prove in un mondo digitale!

Salvare una pagina web o post sui social

Una delle tante attività in questo settore è quello che riguarda il web e, oggi più che mai, il mondo dei social e dei canali di Messaggistica Istantanea.

Spesso si è soliti pensare che basti creare uno screenshot della pagina per affermare <<Ho la prova! Ora sono problemi tuoi!>>.

Spesso si è soliti pensare che basti cristallizzare anche un intero sito web per affermare di aver recuperato tutti i documenti necessari che dimostrano chi ha ragione.

Ma non è così semplice, non basta uno screenshot, a meno che non si sia disposti ad essere facilmente smontati anche in una eventuale sede di Giudizio!

Studio di quanto è accaduto e come procedere
Estrazione di tutti i documenti
Analisi approfondita delle informazioni recuperate

Questa è la prova! Ma solo alla fine!

Analizzare nei minimi dettagli il problema è l’attività primaria, fra le tante altre.

Spesso si è spinti a dire “ok ho salvato i dati, oggi, ed ho fatto”, ma non è proprio così! I fatti possono anche riguardare tempi ormai passati e per i quali una cristallizzazione di documenti del presente può non determinare “una valida prova”. Può essere necessario attingere da più fonti/sorgenti di prova (web, mail, database pubblici e così via).

Solo analizzando nel dettaglio tutte queste informazioni, solo dopo aver recuperato tutti i documenti necessari si può procedere all’analisi vera e propria per capire come siano andate realmente le cose e, quindi, arrivare alla prova senza che questa possa essere smontata, eventualmente, in un Giudizio.

Cyber-Forensic

Diffamazione, furti, violenze, appropriazione sono tutti reati che si sono trasferiti quasi da subito nel mondo del web e, grazie alla rapidità con il quale le informazioni viaggiano in questa rete, le conseguenze sono spesso molto più pesanti di un pari reato “alla vecchia maniera”.

Reati informatici più comuni

  • hacking e diffusione di virus
  • cyberstalking
  • diffamazioni ed ingiurie
  • phishing
  • distribuzione di materiale pedopornografico
  • distribuzione di contenuti privati

Come si comincia e finisce?

Una volta compreso il fatto, studiato l’ambiente, si può iniziare a comprendere quelle che possono essere le fonti nelle quali, scavando in profondità, si troveranno le prove (anche se non sempre si riesce a trovare “la prova effettiva”).

Identificazione, poi Acquisizione, solo dopo Analisi e, alla fine Presentazione sono gli step da seguire in ordine di esecuzione in una attività di Digital Forensic.

Da ricordare un altro fattore molto importante: quando si seguono questi passaggi, capiterà spesso di dover tornare su qualche Step precedente per necessità di dover includere più fonti (oltre la prima presa in esame). Questo può capitare anche una volta arrivati all’ultimo passaggio, quello di presentazione della prova poiché, magari, in questa sede possono nascere interrogazioni che, per la loro natura, necessitano poi di ulteriori attenzioni ed analisi.

Contatti

Email: info@sitsardegna.it

Candidature: recruiting@sitsardegna.it

Telefono & WhatsApp Business: +39 070 79 66 557

Urgenze: +39 324 803 77 16

Supporto e assistenza tecnica

dal Lun. al Ven. 09:00 – 12:30 e 15:30 – 18:30

L’impresa

SitSardegna.it di Giovanni Angelo Pinna
Via G. Marconi 122
09035 Gonnosfanadiga
provincia Sud Sardegna (SU) – Italia

Partita IVA: IT03926530928
REA: CA-306995

Cerchi lavoro? Lavora con noi!

SitSardegna.it di Giovanni A. Pinna © from 2010

0

Il tuo carrello è vuoto

0